Missione Campagna Dubai Petrol mix 5 Donnola Pazza

Rispondi
Tcknight
Messaggi: 30
Iscritto il: mer giu 27, 2018 10:39 am

Missione Campagna Dubai Petrol mix 5 Donnola Pazza

Messaggio da Tcknight » mar dic 15, 2020 5:09 pm

Missione 5 Campagna "Dubai Petrol"

Signori, come accennato nel de brief, della precedente missione, il comando ha priorità nell'eliminare difese Sam e strutture strategiche nella parte centrale dell'isola. Ci sarà una grande operazione in cui gli av8 della Nassau saranno impegnati in 3 missione Sead e Dead e due unità Uh1 si porteranno nella parte settentrionale dell'isola alla ricerca di eventuali truppe residuali. Gli F18 saranno impegnati in escort e sead. Gli f14 garantiranno la sicurezza delle flot e delle navi Un pacchetto si porterà ,con il grosso della forza, per attaccare un deposito di armi.

Il vostro package, "FERRET", attaccherà una postazione SEAD e target of opportunity, nella zona indicata dalla mappa. Vi ricordo che in quella zona saranno operativi altri 6 av8 e almeno 4 f14, l'IFF è fondamentale. Il vostro pacchetto sarà affiancato da due F16 ( Knight e AI) in ruolo Sead pura con SA3 target, 2 F18 con ruolo escort e 2 F18 in ruolo sead/cas (emi e Flap). Il punto di rejoin è al Wp 3 in area amica sopra l'airport Fujairah (BLUE).

Immagine


Saranno disponibili Tanker e Awacs (viper) per il rifornimento e il supporto.

I callsign verranno assegnati in sede di brief. Si raccomanda l'uso delle Brevity.

Avatar utente
Viper
Messaggi: 30
Iscritto il: lun giu 25, 2018 10:05 am

Re: Missione Campagna Dubai Petrol mix 5 Donnola Pazza

Messaggio da Viper » mer dic 16, 2020 5:33 pm

Hello Pilots;

Debriefing “AWACS orientend” della missione svolta ieri sera.
Iniziamo col dire che purtroppo per problemi con il dissipatore ad aria della CPU, Flap ha dovuto desistere dalla partecipazione alla missione. Sappiamo oggi che risolverà a brevissimo (dita incrociate).
Passiamo allo svolgimento:
Tcknight volo UZI 1-1 ruolo SEAD in partenza dall’aeroporto di Fujairah, Emibat volo DODGE 1-1 ruolo SEAD/CAS in partenza dalla portaerei George Washington che insiste oltre le 12 miglia dalla costa; mentre la copertura aria/aria è assicurata da 2 F18 gestiti dalla AI anch’essi in partenza dalla CVN 73.
Tcknight in volo attende nei pressi del punto di rejoin Emibat che ritarda a causa di problemi con le comunicazioni radio (ti vogliamo vedere con le cuffie della David Clark) :D . Una volta risolto l’inconveniente e dopo il rejoin, Tcknight procede per i target terrestri mentre Emibat rimane in ancor nei pressi per un’eventuale subentro.
Dal settore sud ovest della regione vengono individuati due spot radar che mi allarmano (BANDIT).
Vista la distanza dalle attuali operazioni in corso (> 100 nm), riteniamo far intervenire gli F18 con ruolo ESCORT gestiti dalla AI; su consiglio di Tcknight entro in DCS world nella “veste” di Mission Commander (o roba del genere), cosa che mi permette di gestire l’AI Friendly, modo ordinare alla ESCORT di procedere per l’intercetto. In ausilio decido di dirottare anche Emibat in ruolo aria/aria.
DODGE 1-1_OVERLORD_single group_2 ship_BRAA_2 1 0_90_14.000_FLANK left_HOSTILE_provide to intercept.
Le distanze vengono serrate così da permettere alla ESCORT di ingaggiare con i 120 i due spot red (2 MIG 29), anche Emibat lancia ma i due piloti red manovrano e rispondono al fuoco a corto raggio abbattendo Emibat. La ESCORT riesce a riprendere la SA e a vendicare l’abbattimento Blue.
Il sacrificio di Emibat permette a Tcknight di terminare senza imprevisti gli ingaggi terrestri mentre più in generale anche le altre unità Friendly proseguono le attività pianificate.
Come riportato in briefing, la missione è stata piuttosto complessa, sia in termini di presenza numerica che interazione con unità alleate impiegate in altri task. Molto interessante l’opzione di Mission Commander che ha permesso di “ricreare” il controllo delle operazioni immersivo e “interlacciato”. LotAtc insieme al software di comunicazione SRS risultano garanzia di affidabilità. Ci stiamo sforzando di utilizzare brevity e comunicazioni in procedura; cosa che ritengo permetta di capire in poco tempo cosa accade attorno ai piloti.
Ringrazio il gruppo di volo Flap, Emibat e Tcknight per l’interazione e la bella serata. Alle prossime.

Tcknight
Messaggi: 30
Iscritto il: mer giu 27, 2018 10:39 am

Re: Missione Campagna Dubai Petrol mix 5 Donnola Pazza

Messaggio da Tcknight » mer dic 16, 2020 6:15 pm

De-brief

Obiettivo Ferret annientato. Sia la postazione radar che le terminali missilistiche sono state distrutte, aprendo un varco per la conquista della prossima base.

Fede ha avuto problemi e non ha potuto partecipare attivamente. Anche Emi, fra microfono e cuffie si è unito a noi dopo vari riavvii. Posso dire che la presenza di Viper con ruolo Awacs, TCmdr è un tocco di realismo veramente da provare. Emi e la scorta mi hanno permesso, insieme al mio Wing, di attaccare i target a terra senza troppi problemi e con un ratio di kill altissimo. Presenza in volo e a terra massiccia di unità. Abbiamo conquistato una base avanzata, e tagliato i rifornimenti a una parte delle basi nemiche rimanenti.

Per l'ingaggio di emi, devo dire che i due 29 si sono coordinati perfettamente, eseguendo un attacco a tenaglia perfetto. Alla fine, a 3.7 miglia, emi aveva veramente poche possibilità. Pensavo avesse più 120, ma quel solo missile era utile solamente in grinder e per una evasione veloce. In questo caso sarebbe stato più efficace l'utilizzo dell' F16... avevo 4 120.

Ci vediamo alla prossima ragazzi. Grazie di tutto .

Rispondi